,

Carmelo Finocchiaro (resp. prov. settore imprese di AZIONE): bene fondi regionali riqualificazione scuole Catania, evitare che lavori bloccati da burocrazia

«La Regione mette in campo altri sessanta milioni di euro per la riqualificazione e l’ammodernamento degli istituti scolastici siciliani. Salutiamo con soddisfazione questo intervento finanziario per la provincia di Catania, che consentirà di mettere in sicurezza tanti istituti, seppur ancora siamo davvero all’inizio di un progetto fondamentale di riqualificazione, per rendere sicure le scuole etnee e dare lavoro alle imprese dei territori. A dichiararlo il responsabile provinciale imprese di Azione.

«Grazie a queste risorse e con l’impegno delle amministrazioni comunali di riferimento dei vari territori – ci auguriamo che gli interventi partano presto e senza affondare nelle pastoie della burocrazia locale e regionale.spiega l’assessore regionale, conclude Carmelo Finocchiaro.

CATANIA

Interventi dell’istituto comprensivo “Ottavio Gravina de Cruyllas” di Ramacca:

1. Adeguamento sismico ed efficientamento energetico del plesso A (via Libertà) (1,5 milioni di euro);

2. Adeguamento ed efficientamento energetico del plesso B (via Libertà) (1,2 milioni di euro);

3. Adeguamento ed efficientamento energetico del plesso C (via Libertà) (2,4 milioni di euro);

4. Adeguamento sismico ed efficientamento energetico dell’auditorium (via Libertà) (791 mila euro);

5. Adeguamento sismico ed efficientamento energetico del plesso di via Archimede (1 milione di euro);

6. Demolizione e ricostruzione del plesso mensa (via Libertà) (831 mila euro);

7. Messa in sicurezza e riqualificazione del plesso di via Cappuccini (2 milioni di euro);
8. Adeguamento sismico ed efficientamento energetico del corpo laboratorio dell’istituto di via Cappuccini (800 mila euro);

9. Demolizione del plesso B della scuola elementare “Agosta” e ricostruzione della palestra al servizio dell’istituto comprensivo “Giovanni Verga” a Vizzini (1,4 milioni di euro).