,

29 agosto 1991. La mafia uccide Libero Grassi. Ma il suo pensiero è ancora tra noi. Denunciare mafiosi ed estortori e' un dovere civile di ogni cittadino. Ai mafiosi spetta solo e soltanto la galera.

Sembra ancora di sentire il suo grido di dolore: “Caro estortore, volevo avvertire il nostro ignoto estortore di risparmiare le telefonate dal tono minaccioso e le spese per l’acquisto di micce, bombe e proiettili, in quanto non siamo disponibili…
, ,

Carmelo Finocchiaro: bene Enac: avviata procedura sanzioni per Rayanair, Wizzair, Volotea, EasyJet, siciliani vittime compagnie 

Bene gli accertamenti diretti dell'Enac sulle compagnie aeree operative nella nostra regione e nel nostro Paese volti a verificare se i vettori si sono adeguati alle disposizioni regolamentari dell'Autorità per garantire, senza dover pagare…
,

Ricordare Paolo Borsellino e non perdonare i “professionisti dell’antimafia” per il loro business e il potere

Si proprio cosi, ricordare Borsellino e dimenticare la brutta pagina vissuta dalla Sicilia e dai siciliani, non solo per le stragi che hanno distrutto il sogno della Sicilia onesta, ma per quel terribile sistema di potere creato dai professionisti…
, ,

Scampia non e’ solo Gomorra. Pagine e storie di riscatto civile.

Scampia non è solo Gomorra. Un tempo è stato confine di guerra. Nella guerra fra i Lauro e gli scissionisti. Adesso al parco Prima Casa, le porte aperte della prima libreria nata a Scampia, 140 metri dove "sognare il sogno impossibile". La…